giovedì 24 luglio 2008

L'impero dei sensi (Ai no Corrida - L'Empire des sens – 1976)

Nagisa Oshima realizzò questo film partendo da un fatto di cronaca, che accadde in Giappone nel 1936. Mise in scena la storia di due amanti travolti da un rapporto d’amore e sesso sempre più estremo.

Le scene, apertamente hard, devono la loro composizione a tutta la pittura erotica giapponese del ‘700, in particolare le "pitture primaverili".

I numerosi amplessi consumati dal protagonista, sono modellati su una lunga serie di dipinti tradizionali nipponici. Le inquadrature si rifanno all'elegante e raffinata composizione di Tsukioka Settei (1710-1787) e Kitagawa Utamaro (1753-1806).

L'impero dei sensi



Tsukioka Settei "scene erotiche"


L'impero dei sensi



Fiori di Edo


L'impero dei sensi


Kitagawa Utamaro, Coppia



L'impero dei sensi

Le pitture primaverili chiamate Shunga

Shigenobu Yanagawa / Shuncho Katsukawa



Kiyonaga Torii / Ichiyusai Kuniyoshi



Eisen Keisai / Masanobu Okumura



Kitagawa Utamaro / Hokusai Katsushika

3 commenti:

Bibi ha detto...

ma come ando'a finire questo film?l'ho visto tanto tempo fa..diciamo che ho una certa eta'e evidentemente la memoria mi fa difetto..

Marco Z ha detto...

Strano che tu non te lo ricordi...ma forse il finale rimane più impresso ai maschietti...AHIA!
Gran film comunque...e il prossimo cosa sarà?

Bibi ha detto...

ecco metti il prossimo tanto il finale l'ho intuito.E smettila di oziare su questo blog,SP!